ISTA 2014 – Napoleone nelle Alpi

Banner

Napoleone nelle Alpi
Le montagne d’Europa tra Rivoluzione e Restaurazione

27th SEPTEMBER

Palazzo della Cultura
Breno (Italy)

L’argomento I.S.T.A. 2014 è «Napoleone nelle Alpi. Le montagne d’Europa tra Rivoluzione e Restaurazione». Obiettivo del convegno è quello di illustrare il periodo compreso tra la Rivoluzione francese e la Restaurazione (1797-1815) attraverso la presentazione di fatti, personaggi, trasformazioni sociali, economiche e politiche nei territori dell’arco alpino.

L’accesso al convegno è libero e gratuito.

È possibile per gli studenti, i ricercatori e gli interessati all’argomento fornire un proprio contributo scritto che confluirà nella pubblicazione degli atti.

Chairman
Leonida Tedoldi – Università degli Studi di Verona

Partnership Associazione Napoleonica d’Italia

ISTA2014

CALL FOR PAPERS

Il Call for Papers è aperto a tutti gli interessati.

Gli autori dovranno inviare entro la scadenza indicata un abstract (riassunto) del contributo (paper) che intendono sottoporre al Comitato scientifico I.S.T.A.

Gli esiti della selezione saranno annunciati agli autori via e-mail.

Gli abstract non dovranno eccedere i 3.000 caratteri (spazi inclusi) e potranno essere incluse immagini che non dovranno oltrepassare la dimensione di un foglio A4.

In caso di accettazione dell’abstract l’autore sarà contattato per scrivere un contributo (paper) entro ottobre 2014, il quale confluirà in una pubblicazione prevista per l’anno 2015.

Linee guida
Ogni contributo dovrà essere dedicato ad una specifica regione o singola vallata alpina, approfondendo i seguenti aspetti:

  • Contesto storico, politico, geografico;
  • Eventi e località significative: battaglie, trattati, ribellioni…;
  • Personaggi legati agli avvenimenti;
  • Effetti sociali delle riforme rivoluzionarie e controrivoluzionarie.

Scadenza
15 giugno 2014 all’indirizzo e-mail:
contactista@gmail.com

Lingue
Inglese – Italiano

Scientific committee
Luca Giarelli – I.S.T.A. project coordinator
Loris Bendotti – anthropologist
Fabio Faiferri – historician
Giancarlo Taboni – family and heraldry expert
Gian Paolo Scalvinoni – critique of art history