ISTA 2019 – Stregoneria nelle Alpi


La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza per il giorno 12 ottobre 2019, presso il Palazzo della Cultura di Breno, la nona edizione degli incontri per lo studio delle tradizioni alpine (I.S.T.A.). L’argomento dell’incontro sarà «Stregoneria nelle Alpi. Malefici, processi, inquisitori e roghi».

Il convegno, gratuito e aperto a tutti, intende illustrare con uno sguardo interdisciplinare alcune manifestazioni di stregoneria (definita come accusa di presunta attività di magia a danno degli altri per scopi privati o rituali) nell’arco alpino.

La scelta del tema oggetto dell’incontro ISTA 2019 è legata alla ricorrenza dei 500 anni dai roghi per stregoneria in Valle Camonica, avvenuti nel 1518. A seguito del convegno la Società Storica e Antropologica di Valle Camonica intende pubblicare un volume contenente i contributi raccolti.


Programma

Ore 15.00 – Saluti delle autorità e inizio convegno
Introduzione e moderazione a cura di
Giovanni Grado Merlo – Università degli studi di Milano

La stregoneria in Valle Camonica nel XVI secolo: uno sguardo giuridico
Giulia Lovison

Le parole delle streghe negli incartamenti di Bormio
Giulia Ottonello

Gli Strion (Stregoni) della Val Poschiavo tra XVII e XVIII secolo
Cristina Giulia Codega

La magia nelle Alpi centro-orientali attraverso una ricerca etnografica
Alessandro Norsa

Durante il convegno sarà visitabile la mostra
Cuore di Tenebra. Stampe e documenti sulla stregoneria in Europa 

—————-

Il convegno sarà preceduto il giorno 3 ottobre 2019, alle ore 20.30 presso il Palazzo della Cultura a Breno, da:

Streghe e bote di paura
Interviste ad anziani: bote (racconti) di paura e presunte streghe recentemente vissute in Valcamonica
Presentazione e ricerca a cura di Daniele Bressanelli

—————-

Call for papers

La Call for papers intende raccogliere e selezionare articoli da inserire in un volume che tratterà, con uno sguardo interdisciplinare, casi studio relativi a manifestazioni di stregoneria (definita come accusa di presunta attività di magia a danno degli altri per scopi privati o rituali) nell’arco alpino tra l’età medievale e quella moderna.

La partecipazione all’avviso è libera e gratuita.

I candidati interessati sono invitati a presentare un abstract del proprio contributo secondo le seguenti indicazioni:

Abstract dell’articolo ·         Lunghezza massima di 2.000 battute, spazi inclusi.

·         Indicazione nome, cognome, affiliazione, telefono e indirizzo mail dell’autore o degli autori.

·         Elenco bibliografia consultata relativa all’argomento proposto (massimo tre titoli).

 

Linee guida ·         Esame di un singolo caso coerente e definito (es. un personaggio o una serie di episodi cronologicamente correlati) avvenuto nell’arco alpino.

·         Inquadramento geografico, storico, politico, religioso, culturale del caso di studio.

·         Periodo d’interesse: dall’età medievale a quella contemporanea.

·         Precisi riferimenti a fonti, archivi, testimonianze, banche dati.

·         Possono essere inseriti a corredo dell’analisi approfondimenti artistici, letterari, poetici, leggendari, tradizionali legati ai casi di studio.

 

Le lingue ammesse

 

italiano e inglese
Termine invio abstract 30 giugno 2019 all’indirizzo contactista@gmail.com

 

Esiti della selezione 15 luglio 2019

 

Consegna dell’articolo 15 dicembre 2019

L’organizzazione potrà, a propria discrezione, accettare, rifiutare o eventualmente chiedere una revisione degli abstract e dei testi destinati alla pubblicazione.

DOWNLOAD – ISTA 2019 CFP ITALIANO

DOWNLOAD – ISTA 2019 CFP ENGLISH